COME COMPORTARSI IN CASA CON UN SOSPETTO POSITIVO A COVID-19 - Comune di Castegnato

archivio notizie - Comune di Castegnato

COME COMPORTARSI IN CASA CON UN SOSPETTO POSITIVO A COVID-19

 

Ad oggi,  una persona con febbre è da considerare sospetta positiva. La persona con sospetta infezione Covid-19  deve stare lontana dagli altri familiari, se possibile, in una stanza singola ben ventilata e non deve ricevere visite. Visto il diffondersi del virus, vi forniamo alcune indicazioni da seguire per cercare di evitare il contagio nel proprio nucleo familiare:

  • lavare le mani molte volte con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica,  in particolare  lavare le mani prima e dopo aver preparato il cibo,  prima di mangiare e dopo aver usato il bagno. Le mani vanno asciugate utilizzando panno carta usa e getta,  oppure utilizzare asciugamani diversi da quelli usati dal sospetto positivo. Quando si tolgono i guanti si devono lavare sempre le mani. Lavare le mani con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato o con il suo ambiente.
  • non portare le mani alla bocca, al naso e agli occhi dopo aver toccato una persona, gli oggetti o le superfici.
  • coprire la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce utilizzando fazzoletti usa e getta o il gomito piegato.
  • arieggiare sempre i locali più volte al giorno.
  • dormire in stanze separate, chi possiede solo una camera deve dormire in salotto.
  • usare bagni separati, chi possiede un solo bagno deve disinfettare sempre i sanitari, la doccia o la vasca da bagno, il lavandino, lo specchio, i mobili e il pavimento.
  • non usare lo stesso spazzolino da denti.
  • non usare le stesse lenzuola, federa o coperta.
  • non utilizzare le stesse posate, gli stessi piatti , gli stessi bicchieri, le stesse bottiglie, le stesse stoviglie, le stesse tovaglie, gli stessi tovaglioli, gli stessi fazzoletti o gli stessi asciugamani .
  • non mangiare dallo stesso piatto o bere dallo stesso bicchiere, non condividere cibo.
  • utilizzare piatti, bicchieri e posate in plastica usa e getta. I piatti, i bicchieri e le posate usate dalla persona sospetta positiva non devono essere toccati , la stessa persona sospetta positiva dovrà buttare tutto nel suo sacco della spazzatura che sarà separato dal resto della spazzatura degli altri componenti della famiglia. Chi non possiede piatti, bicchieri, posate in plastica usa e getta deve usare sempre i guanti quando viene a contatto con i piatti, i bicchieri e le posate della persona sospetta positiva, si deve lavare tutto con acqua e cloro o acqua e amuchina indossando i guanti, poi lavare i guanti , toglierli e lavarsi subito le mani.
  • nella stanza del sospetto positivo utilizzare, se possibile, contenitori con apertura a pedale, gettare guanti , fazzoletti, mascherine e altri rifiuti.
  • pulire le superfici indossando i guanti, utilizzare spray fatto da amuchina e acqua, lasciare le superfici bagnate, passare un panno carta e buttare il panno.
  • disinfettare gli oggetti  toccati dal sospetto positivo, indossare i guanti e usare uno spray con candeggina o amuchina, lavare i guanti, toglierli e lavarsi le mani.
  • pulire e disinfettare ogni giorno le superfici, i mobili, i servizi igienici e le superfici dei bagni, utilizzare un disinfettante o un prodotto a base di acqua e candeggina, indossare i guanti e un grembiule di plastica.
  • utilizzare la mascherina quando si cambiano le lenzuola del malato.
  • mettere la biancheria contaminata in un sacchetto dedicato alla biancheria sporca indossando i guanti. Non agitare la biancheria sporca ed evitare il contatto diretto con pelle e indumenti.
  • lavare a parte gli indumenti, le lenzuola e gli asciugamani del sospettato positivo toccandoli solo con indosso i guanti, lavare tutto in lavatrice a 60-90 gradi usando un normale detersivo, per il lavaggio a mano indossare i guanti ed utilizzare acqua e detersivo, esporli al sole e farli asciugare accuratamente.
  • se il sospetto positivo è autosufficiente, toccate meno cose possibili del sospetto positivo, per esempio se riesce a misurarsi la febbre da solo non toccate voi il termometro. Evitate di toccare il sospetto positivo se non strettamente necessario. 

    Indossare sempre i guanti quando si deve toccare la persona sospetta positiva, i suoi oggetti o le superfici usate dal sospetto positivo, poi lavare i guanti ,buttarli e lavarsi le mani. Usare sempre i guanti se dovete pulire muco, saliva, feci e urina.

  • indossare sempre la mascherina quando si è vicino o nella stessa stanza del sospetto positivo e far indossare la mascherina anche al sospetto positivo, mantenere la distanza di un metro.

  • non uscire di casa e non ricevere visite.

Informate i vostri vicini della presenza di un componente della famiglia con febbre, che ad oggi senza la conferma del tampone è da ritenersi un sospetto positivo.

 

Informate le persone che sono state a contatto con il vostro familiare con febbre nei due giorni precedenti la comparsa della febbre.

 

Dopo l’ultimo giorno di febbre contate 14 giorni prima di considerare non contagioso il vostro familiare, per cui , nei 14 giorni successivi alla febbre indossate sempre mascherina e guanti e prendete tutte le precauzioni scritte sopra.

 

Per informazioni:

- Le FAQ  del Ministero della Salute

- Il sito della Protezione Civile (disponbile anche in inglese)

- Il portale di Regione Lombardia

-Organizzazione Mondiale della Sanità

 

Si ricorda il numero 1500 per la richiesta di informazioni e il numero 800.894.545 se si ritiene di avere i sintomi della malattia.


Pubblicato il 
Aggiornato il