EMERGENZA COVID19 - BANDO PER PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO ACQUISTO BENI PRIMA NECESSITA' - Comune di Castegnato

archivio notizie - Comune di Castegnato

EMERGENZA COVID19 - BANDO PER PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO ACQUISTO BENI PRIMA NECESSITA'

 
EMERGENZA COVID19 - BANDO PER PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO ACQUISTO BENI PRIMA NECESSITA'

ISTANZA ON LINE 

 

1 Finalità dell'intervento

In applicazione delll’art. 112 del decreto legge 34/2020 il quale ha attribuito 200 milioni di euro ai comuni delle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza e comuni dichiarati zona rossa, da destinare ad interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l’emergenza sanitaria da Covid-19; il Comune di Castegnato intende erogare contributi - mediante tessera magnetica prepagata Buoni Spesa - con la finalità di consentire l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità (SONO ESCLUSI L’ACQUISTO DI ALCOLICI E SUPERALCOLICI)

La carta PREPAGATA è usa e getta, quindi, una volta esaurito il credito, si può buttare.

 

2 Destinatari - Requisiti per l’accesso al buono

I richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) Essere residenti nel Comune di Castegnato;

b) Avere un’età non inferiore ai 18 anni;

c) Essere in possesso di un’attestazione ISEE ordinario o Corrente in corso di validità inferiore ad € 15.000.

d) Trovarsi in una situazione di temporanea difficoltà, collegata alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020 (dal 23/02/2020) che implica condizione di fragilità socio-economica, di seguito elencate:

1 lavoratori dipendenti che abbiano perso il posto di lavoro e che risultano essere disoccupati senza percepire indennità o altri ammortizzatori sociali, o pensioni, in possesso della dichiarazione di Immediata disponibilità al lavoro (DID) ai sensi del d.lgs. n. 150/2015, rilasciata DAL SISTEMA INFORMATIVO di Regione Lombardia

2 lavoratori dipendenti che abbiano avuto una riduzione dell’orario lavorativo nella misura non inferiore al 30% per tutto il periodo di durata dell’emergenza, ed in conseguenza della stessa;

3 beneficiari di sostegno pubblico al reddito (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: Reddito di cittadinanza),

4 I lavoratori dipendenti che alla data di presentazione della domanda si trovino in Cassa Integrazione, o altre misure similari,

5 Malattia grave o decesso di un componente il nucleo familiare, che ha comportato una riduzione del reddito.

6 lavoratori dipendenti che abbiano beneficiato del congedo straordinario di 15 giorni, retribuito al 50%, per curare figli di età inferiore ai 12 anni o figli con disabilità grave accertata ai sensi dell’articolo 4, comma 1, dellA legge 104/1992, in quest’ultimo caso senza limiti di età.

VERIFICARE Tutti i requisiti sopra elencati devono essere posseduti alla data di apertura del presente avviso

 

3 Motivi di esclusione

a) Sono esclusi coloro che percepiscono la pensione o un regolare reddito da lavoro dipendente o autonomo, che non abbia subito variazioni significative a seguito dell’attuale situazione sanitaria.

b) Sono altresì esclusi coloro che percepiscono un contributo continuativo da enti pubblici di entità superiore a quella del buono spettante per questa misura (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: Reddito di cittadinanza)

 

4 Modalità di presentazione della domanda

Le domande verranno raccolte a partire dal 28/09/2020 e fino all’esaurimento dei fondi in ordine di arrivo.

Può essere presentata una sola domanda per nucleo famigliare corredata della documentazione prevista nel presente avviso.

Per presentare domanda è necessario accedere al sito www.comune.castegnato.bs.it e compilare il format che al termine verrà automaticamente inviato al Comune di Castegnato insieme agli allegati che vanno caricati all’interno del format stesso (ISEE 2020, documento di identità, documentazione attestante una delle condizioni citate all’articolo 2)

 

E’ possibile ricevere consulenza in caso di difficoltà nella compilazione della domanda chiamando il numero: 030 2146841 nei giorni di lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e 030 2146819 nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00 Oppure inviando una e mail all’indirizzo bandi@comunecastegnato.org

 

5 Entità del contributo

A ogni nucleo verranno corrisposti una tantum:

· 500 euro un nucleo famigliare composto da una persona;

· 100 euro per ogni componente aggiuntivo (fino ad un massimo di € 800,00 complessivi per nucleo familiare).

 

Nel caso di nuclei familiari con due percettori di reddito per i quali soltanto uno si trova nelle condizioni di cui vi è stato un evento che ha determinato la riduzione del reddito, l’importo è ridotto del 50%, con un minimo di € 100,00. Qualora un soggetto del nucleo famigliare percepisse un contributo continuativo da un ente pubblico (Reddito di cittadinanza, reddito di emergenza) lo stesso dovrà essere sottratto dalla somma sopra indicata.

I contributi verranno erogati fino ad esaurimento dei fondi pari a € 51.600,00, sulla base di una graduatoria che terrà conto del valore ISEE.

L’importo del contributo potrebbe essere sensibilmente ridotto in presenza di esubero di domande rispetto allo stanziamento in bilancio. Qualora a seguito dell’approvazione della graduatoria vi fossero risorse residue le domande verranno accolte in ordine di arrivo

 

6 Modalità di erogazione dei buoni sociali e di rendicontazione

A seguito dell’approvazione della graduatoria, se la domanda sarà accolta, il nucleo famigliare riceverà una carta prepagata – Buoni Spesa - con l’entità complessiva dell’importo assegnato. I soggetti beneficiari, pena la decadenza dal beneficio, verranno contattati telefonicamente dall’ufficio Servizi sociali in base alla graduatoria approvata e dovranno prestare un’attività gratuita tra quelle individuate dall’Amministrazione comunale (esempio pulizia verde pubblico, pulizia locali pubblici, trasporto servizi sociali ecc) per un periodo massimo di 40 ore, al termine del quale potranno ritirare il contributo loro spettante.

In caso di inadempienze o di abbandono del programma il soggetto verrà escluso dal beneficio.

Non sono soggetti all’obbligo di svolgere attività socialmente utili che risultano essere: occupati, studenti, chi frequenta corsi di formazione o tirocini, i componenti del nucleo familiare con disabilità, con carichi di cura verso bambini piccoli o disabili e altre categorie, persone che si trovino in condizioni di salute, incluse le donne in stato di gravidanza, certificate da un medico competente, tali da non consentire la partecipazione ad un percorso di inserimento lavorativo, coloro che svolgono una regolare attività lavorativa.

 

7 Trattamento dei dati personali

Il trattamento dei dati personali raccolti in relazione alla realizzazione del presente intervento avverrà nel rispetto di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il